DIVIETO DI PESCA – VIDEOSORVEGLIANZA ATTIVA

Si rammenta che a mente delle norme contenute nel Codice della Navigazione e dell’ordinanza della Circomare di Otranto nr. 42/2007 del 13/09/2007 è fatto divieto assoluto di praticare attività di pesca nel Porto. I trasgressori saranno sanzionati come previsto dalla legislazione vigente.

I Soci trasgressori individuati tramite le immagini di videosorveglianza o dal personale addetto al servizio di guardiania saranno anche oggetto di procedura disciplinare, e saranno sanzionati con la decadenza dall’assegnazione del posto barca per tre anni, così come da art. 17 del  Regolamento Interno  LNI.